Cosa mangiare per migliorare la salute del Cervello? - Villaggio Amico

Prendersi cura del tuo cervello è fondamentale per la salute di tutto il tuo organismo.

Come centro di controllo del tuo corpo, il cervello ha infatti il compito di mantenere attivo e funzionantei al massimo delle sue capacità tutti i tuoi organi.

In tal senso, gli alimenti che mangi svolgono un ruolo nel mantenere il cervello sano e possono migliorare compiti mentali specifici, come la capacità di memoria e la concentrazione.

Mangiare pesce grasso fa bene al cervello

Il pesce grasso è spesso in cima alla lista dei cibi che fanno bene a cervello e comprende salmone, trota e sardine, che sono tutte fonti ricche di acidi grassi omega-3.

Infatti il 60% del tuo cervello è composto da grasso e metà del grasso è di tipo omega-3, che viene utilizzato per costruire cellule cerebrali e nervose e che risulta quindi importantissimo per mantenere le capacità mnemoniche.

Inoltre gli omega-3 possono rallentare il declino mentale legato all’età. E’ fondamentale però non assumerne troppi.

I mirtilli per la salute cerebrale

I mirtilli offrono numerosi benefici per la salute, compresi alcuni che sono specifici per il tuo cervello. I mirtilli e le altre bacche contengono infatti gli antociani, un gruppo di composti vegetali con effetti anti-infiammatori e antiossidanti.

Gli antiossidanti agiscono contro lo stress ossidativo e l’infiammazione, condizioni che possono contribuire all’invecchiamento cerebrale e alle malattie neurodegenerative. Alcuni degli antiossidanti presenti nei mirtilli si accumulano nel cervello e aiutano a migliorare la comunicazione tra le cellule cerebrali.

Mangiali a colazione insieme a yogurt e cereali o aggiungili ad un frullato per un’azione detox per iniziare la giornata con più energia e lucidità.

Mangiare broccoli fa bene al cervello

I broccoli sono ricchi di nutrienti vegetali antiossidanti, vitamina K e può fornire oltre il 100% della dose giornaliera raccomandata in una porzione di 91 grammi. Questa vitamina liposolubile è essenziale per formare gli sfingolipidi, un tipo di grasso che è densamente presente nelle cellule cerebrali.

Alcuni studi hanno collegato un’assunzione di vitamina K ad una migliore memoria.

Oltre alla vitamina K, i broccoli contengono un numero di composti che gli conferiscono effetti anti-infiammatori e antiossidanti che possono aiutare a proteggere il cervello dai danni degenerativi.

Se perciò, vuoi mantenere in salute il tuo cervello devi curare la tua alimentazione e consumare alimenti che ne garantiscano il corretto funzionamento come broccoli, mirtilli, pesce grasso.

Precedentemente pubblicato sul sito www.energycenter.online