Una persona anziana per vivere meglio ed in salute deve saper regolare la propria giornata con costanza e continuità.

Regolare la propria giornata con costanza e continuità significa decidere, una volta per tutte, di compiere delle attività specifiche in grado di garantirci uno stato di benessere costante e generalizzato.

La prima cosa da fare, se sei una persona anziana, è perciò quella di lasciar perdere la TV per almeno 30 minuti al giorno e dedicare quei 30 minuti a qualcosa in grado di garantirtene in cambio molti, molti di più, ossia l’attività fisica.

L’attività fisica crea benessere, puntella la tua salute e permette anche alla mente di goderne appieno.

La seconda cosa che avrai bisogno di fare con continuità è inoltre quella di bere acqua.

Bere acqua significa da un lato eliminare le tossine e dall’altro lubrificare le articolazioni che in una persona anziana sono sicuramente soggette a maggiore stress.

Il terzo aspetto è invece un comandamento: mangiare bene.

Mangiare bene in una persona anziana significa preferire le spezie al sale, ingerire cibi privi di grassi saturi e naturalmente non disdegnare la frutta, la verdura ed i cereali.

Questo perché il nostro corpo ha bisogno di lipidi, una vera propria riserva energetica in grado di farlo funzionare meglio agendo sulle membrane e proteggendo gli organi.

Negli anziani inoltre, è fondamentale abbassare il livello del colesterolo Ldl, quello cattivo ed alimenti sani come la soia e le bacche di Goji sono in grado davvero di farlo.

Sarà quindi la nostra capacità di regolare la nostra giornata con una dieta corretta ed uno stile di vita adeguato ad aiutarci a vivere la terza età in maniera più attiva e sicuramente più sana.