Huber 360® è una piattaforma motorizzata multi-asse di ultima generazione che viene utilizzata per valutare e migliorare la performance neuromuscolari.

I sensori di forza posizionati sulla piattaforma sono in grado di registrare con precisione la posizione e gli spostamenti del baricentro del paziente che sta su di essa, mentre le maniglie possono misurare la quantità di forza erogata dal soggetto attraverso gli arti superiori.

La prima fase del trattamento consiste nel valutare la posizione del baricentro corporeo attraverso un mantenimento della posizione statica (modificando l’ampiezza della base di appoggio, ad occhi aperti o chiusi) o durante l’esecuzione di gesti funzionali.

Eventuali asimmetrie, deficit di equilibrio e posture scorrette verranno misurate da Huber 360®, mentre il fisioterapista analizzerà in maniera qualitativa l’esecuzione degli esercizi richiesti e gli eventuali compensi che possono insorgere in seguito ad un infortunio o ad un’immobilizzazione prolungata di un arto.

Huber 360® non valuta quasi mai un singolo distretto o movimento, ma valuta la capacità del sistema neuromuscolare di compiere gesti funzionali o di mantenere l’equilibrio durante delle destabilizzazioni.

Il vantaggio di questo tipo di valutazione è che può mostrare eventuali difficoltà del soggetto nel reagire di fronte ad una destabilizzazione (che durante la performances atletica può essere costituita da una semplice buca oppure da un contatto di gioco), o mostrare eventuali difficoltà nell’esprimere tutto il proprio potenziale durante condizioni di minore equilibrio.

Durante questa fase è possibile osservare non solo le strategie di equilibrio adottate, ma anche altri fattori (ad esempio se l’atleta ha paura di poter recidivare l’infortunio precedente mentre svolge il gesto agonistico).

Il risultato della valutazione fornirà importanti indicazioni per impostare il trattamento riabilitativo e potrà essere utilizzato per valutare i miglioramenti.

Terminata la valutazione iniziale, lo specialista decidetà quali siano i parametri su cui impostare maggiormente il trattamento (postura ed equilibrio, mobilità articolare, forza muscolare o resistenza).

Huber 360® consente di allenare la mobilità articolare dei vari distretti corporei indicando la precisa posizione da mantenere e mostrando la posizione del baricentro attraverso un feedback sul monitor.

Nel caso in cui vi siano pazienti con una mobilità molto ridotta oppure articolazioni particolarmente lasse il fisioterapista si occuperà di regolare i parametri in modo da correggere l’esecuzione dell’esercizio.

Per quanto riguarda la forza muscolare e la resistenza Huber 360® è in grado di allenare tali parametri durante destabilizzazioni o richieste funzionali.

Possono essere allenati gli arti superiori, gli arti inferiori oppure la core stability attraverso gesti più complessi.

Ognuna delle tipologie di esercizio (postura ed equilibrio, mobilità articolare, forza muscolare e resistenza) comprende diversi esercizi, ognuno dei quali ulteriormente suddiviso in 5 livelli di difficoltà crescenti.

Quando il paziente raggiungerà  un punteggio sufficiente si passerà al livello successivo oppure si incrementerà la difficoltà dell’esercizio proposto modificando i parametri di Huber 360® e creando delle resistenze.

Lo specialista infatti è in grado di aumentare o ridurre la difficoltà di un esercizio modificando ogni singolo parametro della piattaforma Huber 360® (durata dell’esercizio, traiettoria della pedana, ampiezza e posizione del target) o utilizzando pesi, elastici o altri tipi di resistenze manuali.

Alla fine del trattamento sarà riproposta la valutazione e confrontata con quella eseguita prima della riabilitazione per valutarne i miglioramenti.