Le persone anziane possono soffrire di perdita di memoria ed incapacità di recuperare alcuni ricordi oppure di ricordare specifici dettagli.

Da questo punto di vista, non esistono soluzioni o farmaci definitivi in grado di restaurare una condizione compromessa, ma tenere attiva la mente con specifici esercizi può aiutare.

La persona anziana ha bisogno di fare una vera e propria ginnastica mentale per tenere la mente attiva come ad esempio scrivere ogni giorno un diario personale o leggere con continuità.

Sono utili poi giochi associativi ad esempio associando cose e nomi a delle canzoni e naturalmente fare esercizi fisici regolarmente perché in grado di stimolare tutto l’organismo ed agire direttamente contro l’ansia e lo stress che concorrono a far dimenticare le cose.

Anche i giochi di società che stimolano la logica e l’organizzazione spazio-temporale sono utilissimi come ad esempio giocare a bocce e biliardo, oppure a carte, a dama e a scacchi.

Particolarmente utili, sono poi attività come il dipingere oppure semplicemente l’uso della fantasia per la scrittura di storie e di favole.

In ogni caso, più sono i sensi stimolati in un’attività, maggiore sarà la traccia del ricordo e la stimolazione della memoria stessa.