“Come tornare a viaggiare?”
E’ una domanda nata in un pomeriggio di conversazione tra educatori ed ospiti della comunità sanitaria assistenziale Villaggio Amico. Gli ospiti hanno iniziato a parlare di viaggi fatti in passato, dei luoghi in cui hanno lasciato il cuore e dei paesaggi che non dimenticheranno. Attraverso i loro ricordi abbiamo ripercorso i cambiamenti avvenuti negli anni nei luoghi che hanno conosciuto, ricordando persone ed esperienze di viaggio talvolta con un pizzico di nostalgia.

Intanto, mentre lentamente il mondo (nonostante il Covid) ritorna ad un graduale e cauta normalità, la gente riprende a viaggiare, prendere treni e voli, anche i nostri progetti ripartono e i nostri ospiti ritornano a viaggiare in un modo nuovo fatto di ricordi, racconti, immagini, dialoghi e un po’ di fantasia!

Ne è nato un progetto educativo di stimolazione della reminescenza che abbiamo chiamato VIAGGIO NELLA MEMORIA e che desideriamo condividere anche con te. Ad ogni appuntamento gli educatori avviano un’attività di stimolazione dei ricordi volta a favorire l’emergere di vissuti personali legati a luoghi in cui l’anziano ha vissuto o in cui ha viaggiato. Vengono utilizzati video, immagini, canzoni a supporto della stimolazione, il risultato è un manifesto del viaggiatore ovvero un elenco di consigli e pillole di sagezza dagli ospiti della RSA Villaggio Amico.

Ogni mese, sui canali social di Villaggio Amico, potrai vedere dove ci hanno portato i ricordi e i racconti dei nostri ospiti, non saranno solo mete da raggiungere e suggerimenti di viaggi ma la storia di chi quei luoghi li ha vissuti e li porta nel cuore.

La prima meta ce la racconta la signora Lucilla, ed è la SVIZZERA FRANCESE… visita i nostri canali social per viaggiare con noi!

“LE PERSONE NON FANNO I VIAGGI, SONO I VIAGGI CHE FANNO LE PERSONE” cit. John Steinbeck