La nostra comunità si unisce ai festeggiamenti della signora Rina Ros che oggi spegne ben cento candeline; adesso sono diventati tre gli ospiti che in struttura hanno raggiunto e superato le cento primavere!

Nata in provincia di Pordenone il 31 ottobre 1922, la signora Ros si trasferisce negli anni ’30 con la famiglia di origine dal Friuli Venezia Giulia a Milano. Nel 1947 sposa Carlo Rossetti con cui ha un figlio, Pierangelo. La signora Rina ha sempre lavorato, facendo diversi mestieri. Generosa e tenace durante la guerra a Milano lavorava sui tram, per poi essere impiegata come commessa e successivamente come infermiera in uno studio medico. Una vita tutta dedita al lavoro. Si è trasferita a Saronno a metà degli anni ’80, dove ha vissuto fino al 2018 in modo autonomo per poi essere accolta nella nostra RSA.

In occasione del suo 100esimo compleanno la signora Rina ha festeggiato insieme alla comunità di Villaggio Amico con la nipote, Doris Ros, in attesa di brindare anche in compagnia di suo figlio e di sua nuora.

Auguri sono giunti anche dall’Amministrazione Comunale di Gerenzano. Il primo cittadino Stefania Castagnoli, accompagnata dall’assessore Dario Valter Borghi, ha omaggiato la festeggiata con una targa portando gli auguri della cittadinanza.

 

La signora Rina è una donna esemplare. E’ sempre piena di energia e vitalità, socializza e si confronta in modo solare e positivo con tutti gli ospiti e il team della struttura. A lei e alla sua famiglia giungano i nostri auguri per la tenacia con cui, insieme a noi, ha affrontato anche il difficile periodo pandemico.