MENU
 

Il Ruolo Terapeutico dell’Estetica In Una Casa di Riposo

 

Può sembrare poco comune affrontare l’argomento dell’estetica e della cura di sé all’interno di strutture Residenziali Sanitarie e Assistenziali per anziani, eppure il prendersi cura dell’aspetto esteriore ricopre un ruolo importantissimo a tutte le età, compresa la terza.

Curare il proprio corpo aiuta a stare meglio, ha un’influenza positiva sulla percezione di sé stessi ed aumenta il benessere psicologico.

Nell’immaginario collettivo la vecchiaia è spesso raccontata come un corpo soggetto a un decadimento fisico e l’anziano può conformarsi con questa immagine divenendo, al di là della sua condizione, inattivo, malato, privo di desideri e chiuso nei ricordi.

Inoltre, nelle persone anziane, sono ben visibili i cambiamenti sulla propria pelle; l’accentuarsi delle rughe, la lassità cutanea, l’incanutimento o il colore dei capelli fa si che la persona non si riconosca più provocando una perdita costante di fiducia in sé stessa, una profonda mancanza di motivazione ed infine un senso di rifiuto per il proprio corpo.

Per questo diventa fondamentale diffondere nelle RSA un’attenzione per la cura del sé attivando servizi estetici come il parrucchiere, il barbiere e l’estetista-podologo.

Un’altra funzione fondamentale dell’estetica sono inoltre gli ambienti sanitari e numerosi studi hanno evidenziato come un ambiente gradevole possa generare sollievo e stimolare un recupero più rapido.

In alcuni casi è possibile parlare di una vera è propria valenza terapeutica dell’ambiente.

Proprio per questo in una RSA, lo studio degli spazi, dell’arredo e dei colori gioca un ruolo importantissimo nel migliorare lo stato di benessere fisico e psicologico di ciascun ospite.